La Legge 29 giugno 2022 n.79, di conversione del D.L. 30 aprile 2022 n.36, in vigore dal 30 giugno 2022, ha introdotto importanti e significative misure urgenti, finalizzate all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). All’art.7 sono stati aggiunti i comma 2-ter e 2- quater: “2-ter. L’articolo 106, comma 1, lettera c), numero…

Con la decisione in commento, il Giudice di Appello ha riformato una decisione di primo grado, assumendo che le clausole della lex specialis devono essere interpretate nel rispetto del relativo significato letterale, concedendo spazio ad interpretazioni di ordine funzionale e/o teleologico solo laddove quella di matrice testuale non consenta di addivenire a soluzioni univoche e…

L’Anac prende posizione (con deliberazione precontenzioso 12 gennaio 2022 n.4) sulla eterointegrazione della disciplina di gara per affidamenti sotto soglia sino al 30 giugno 2023 per la regolamentazione delle offerte anomale: deve ritenersi eterointegrata la disciplina di gara alla nuova formulazione dell’articolo 97, comma 8, del d.lgs. n. 50/2016. Ciò in quanto le disposizioni normative…

L’art.29 in commento costituisce un altro importante provvedimento da parte del Governo per proteggere la realizzazione del PNRR e di altre opere pubbliche, comprese quelle commissariate, contro i rischi derivanti dai rincari dei prezzi delle materie prime negli appalti di pubblici e segnatamente in quelli di lavori. E’ in vigore dal 27 gennaio 2022, l’art….

I Metodi alternativi di risoluzione delle controversie, noti anche come ADR (acronimo di Alternative Dispute Resolution), consistono in una serie di tecniche e procedimenti (ad es. mediazione, negoziazione, arbitrato) di soluzione di controversie di tipo legale attinenti a diritti disponibili, alternativi rispetto al giudizio amministrato dagli organi giurisdizionali pubblici. Negli ultimi decenni il ricorso alle…

Con recentissima pronuncia, n.****/2021, la Sezione Quinta del Consiglio di Stato si è pronunciata sulla possibilità o meno di apportare, successivamente alla aggiudicazione, “variazioni” al progetto offerto in sede di partecipazione alla procedura di gara. Il Giudice d’appello, conformandosi al consolidato e pacifico orientamento della giurisprudenza amministrativa, ha chiarito che in sede di procedura di…

Con recente pronuncia n.****/2020, il Consiglio di Stato ha ancora una volta ribadito che il sindacato giurisdizionale sul giudizio di anomalia dell’offerta, effettuato dalla Stazione appaltante in sede di procedura di gara, essendo connotato da ampia discrezionalità tecnica, è consentito soltanto nei noti limiti della manifesta irragionevolezza ovvero del travisamento dei fatti da parte della…

La Sezione Terza del Consiglio di Stato, chiamata a pronunciarsi sulla portata del cd. “giudizio di equivalenza”, di cui all’articolo 68 del Decreto Legislativo, 18 aprile 2016, n.50 (codice dei contratti pubblici), ha ribadito che la valutazione tecnica espressa dalla Commissione di gara in merito al giudizio di equivalenza dei prodotti offerti, per costante e…

La questione oggetto della disamina da parte dell’Adunanza plenaria concerne i rapporti tra le lettere c-bis) ed f-bis) dell’art. 80, comma 5, d.lgs. n.50 del 2016, con particolare riferimento alle conseguenze derivanti dalla violazione degli obblighi in esse contenute. I principi di diritto enunciati dall’Adunanza plenaria, 28 agosto 2020, n.16, possono essere così sintetizzati: –…

Con la recente pronuncia del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, 5 maggio 2020, n.****, è stata confermata la possibilità di modifica “in riduzione” della compagine consortile, successivamente all’aggiudicazione dell’appalto, a condizione che la stessa avvenga per esigenze organizzative proprie del consorzio e non per eludere la legge di gara, e, in particolare, per evitare la…

© 2016 Avvocati Vitale by Molaro.eu - Tutti i diritti sono riservati.

logo-footer