Con recentissima pronuncia, n.****/2021, la Sezione Quinta del Consiglio di Stato si è pronunciata sulla possibilità o meno di apportare, successivamente alla aggiudicazione, “variazioni” al progetto offerto in sede di partecipazione alla procedura di gara. Il Giudice d’appello, conformandosi al consolidato e pacifico orientamento della giurisprudenza amministrativa, ha chiarito che in sede di procedura di…

Con recente pronuncia n.****/2020, il Consiglio di Stato ha ancora una volta ribadito che il sindacato giurisdizionale sul giudizio di anomalia dell’offerta, effettuato dalla Stazione appaltante in sede di procedura di gara, essendo connotato da ampia discrezionalità tecnica, è consentito soltanto nei noti limiti della manifesta irragionevolezza ovvero del travisamento dei fatti da parte della…

La Sezione Terza del Consiglio di Stato, chiamata a pronunciarsi sulla portata del cd. “giudizio di equivalenza”, di cui all’articolo 68 del Decreto Legislativo, 18 aprile 2016, n.50 (codice dei contratti pubblici), ha ribadito che la valutazione tecnica espressa dalla Commissione di gara in merito al giudizio di equivalenza dei prodotti offerti, per costante e…

La questione oggetto della disamina da parte dell’Adunanza plenaria concerne i rapporti tra le lettere c-bis) ed f-bis) dell’art. 80, comma 5, d.lgs. n.50 del 2016, con particolare riferimento alle conseguenze derivanti dalla violazione degli obblighi in esse contenute. I principi di diritto enunciati dall’Adunanza plenaria, 28 agosto 2020, n.16, possono essere così sintetizzati: –…

Con la recente pronuncia del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, 5 maggio 2020, n.****, è stata confermata la possibilità di modifica “in riduzione” della compagine consortile, successivamente all’aggiudicazione dell’appalto, a condizione che la stessa avvenga per esigenze organizzative proprie del consorzio e non per eludere la legge di gara, e, in particolare, per evitare la…

L’attuale crisi sociale, sanitaria ed economica, ha posto, tra gli altri, il problema relativo all’incidenza delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 sullo svolgimento delle procedure di evidenza pubblica di cui al Decreto Legislativo, 18 aprile 2016, n.50 e ss.mm.ii., nonché sull’esecuzione delle relative prestazioni. Determinante, a tal fine, è stato l’intervento…

L’Adunanza Plenaria, con sentenza n.10/2020, ha affrontato molteplici aspetti connessi all’accesso agli atti in materia di Contratti Pubblici. In primis, si è soffermata sull’obbligo, da parte della P.A., di esaminare un’istanza di accesso agli atti formulata in modo generico o cumulativo dal richiedente senza riferimento ad una specifica disciplina, anche alla stregua della disciplina dell’accesso…

Con recente delibera n.***/2020, l’Autorità Nazionale AntiCorruzione (cd. A.N.A.C.), in riferimento ad una procedura di gara, ha accolto l’istanza di precontenzioso, presentata dalla impresa concorrente risultata seconda in graduatoria, con la quale è stato richiesto di accertare l’effettivo possesso delle regolari attestazioni SOA, in capo al Consorzio aggiudicatario, dal momento della presentazione della domanda di…

Il Consiglio di Stato, con sentenza n.****/2019, si è pronunciato sul cd. “principio di equivalenza dei prodotti” di cui all’articolo 68 del previgente Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs.n.163/2006) affermando che, in ossequio allo stesso, le stazioni appaltanti non possono respingere un’offerta allorquando i prodotti e i servizi presentati, seppur difformi da un punto di vista…

Per costante ed univoco orientamento giurisprudenziale, le valutazioni espresse dalla Commissione di gara costituiscono manifestazione di discrezionalità tecnica di quest’ultima, avente un oggettivo carattere di opinabilità, sicché le valutazioni stesse sono censurabili davanti al giudice amministrativo soltanto in casi di evidenti errori e di manifesta illogicità, essendo in ogni caso precluso al giudice sostituire la…

© 2016 Avvocati Vitale by Molaro.eu - Tutti i diritti sono riservati.

logo-footer